Intel carente sulle Cpu: ci guadagna AMD

A quanto pare secondo il quotidiamo Digitimes, Intel sarà carente nel comparto cpu fino a fine 2020, questo enorme lasso di tempo quindi favorirà AMD, che vedrà adottate le sue soluzioni soprattutto nel mercato notebook. AMD a conti fatti si troverebbe a conquistare una notevole fetta del mercato notebook (si parla del 20%) entro il primo trimestre dell’anno.
AMD quindi spingerà ancora di pi sulle cpu, come ha già fatto annunciando l’Athlon Silver 3050U e l’Athlon Gold 3150U la scorsa settimana, insieme ai processori Ryzen 4000 Mobile.

Secondo alcuni Intel dovrebbe “riprendersi” verso la fine del 2020, ma c’è chi dice che potrebbe durare addirittura fino ai primi del 2021, ovviamente si tratta per ora solo di ipotesi, non sappiamo come reagirà Intel a questo problema. Una cosa è certa però, AMD è sulla cresta dell’onda, e si è già dotata di tutto il necessario per godersi anche questo 2020, con le nuove cpu AMD Ryzen 4000 con nuova architettura, e chissà quali altre novità.

Cosa ne pensate voi di questo periodo storico?

Staff

Read Previous

Logitech Ergo K860: la tastiera ergonomica

Read Next

Due nuovi monitor AOC dedicati agli esport

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *