Netgear Nighthawk XR1000: latenza bassa per gaming al top

Se avete già una configurazione da gaming ed un pc molto potente, sicuramente l’ultimo importante tassello per un gamer è la qualità della connessione, che è importantissima per scenari competitivi dove il ping e la latenza possono letteralmente fare la differenza tra un headshot e la morte (figurata s’intende).
Netgear Nighthawk Pro Gaming XR1000 è un router WiFi 6 AX5400, ovvero il top per una rete internet dedicata soprattutto al gaming (oltre che ad un utilizzo domestico).

DUMAOS 3.0 è il nome dello strabiliante sistema operativo proprietario di Netgear che in combinazione al nuovo hardware di rete riduce i picchi di lag, garantendo la stabilità del ping e permettendo un collegamento affidabile sia via cavo che in wireless.
Il tutto viene accompagnato dalle importantissime feautures che sono:

  • QoS: assegna la priorità ai dispositivi di gioco e assegna la larghezza di banda in base
    al dispositivo o all’attività in corso.
  • Geofencing: permette di selezionare i server di gioco più vicini per un’esperienza di
    gioco di livello superiore.
  • Ping Heatmap: consente di eseguire il ping dei server di gioco preferiti per visualizzare
    la qualità della connessione a ciascun server su una mappa mondiale.
  • Benchmark di connessione: è un test della linea internet dell’utente, dei ping e della
    performance quando il traffico di rete è congestionato.
  • Traffic controller: consente di bloccare l’accesso a Internet da qualsiasi applicazione,
    porta o dispositivo.

Inoltre il Wifi 6 garantisce una banda wi-fi che supera i 2 gigabit, oltre che ottimizza il trasferimento dati per una stabilità eccellente oltre a velocità pazzesche.
Questo prodotto insomma non può mancare ad un setup da gaming, anzi è caldamente raccomandato a chi dalla propria rete esige controllo totale e stabilità e velocità al top.

Staff

Read Previous

AMD Zen 3: Ryzen 5000 ora prestanti anche in single core

Read Next

Call of Duty Warzone: nuova mappa svelata da COD Cold War

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *