Quanti giga di ram servono nel 2020? 8, 16 o 32gb?

Oggi parleremo di una domanda che viene posta praticamente almeno una volta l’anno, ovvero quanti gb di ram servono attualmente sui nostri pc?, o meglio, serve davvero avere 32 gb di ram, o addirittura 64 gb su una configurazione di fine 2019 inizio 2020?.
Bene, la domanda richiede un pochino di spiegazioni prima di giungere ad una conclusione, ma andiamo per gradi.
Ovviamente nel momento in cui scriviamo i prezzi per le ram sono decisamente ragionevoli, è facile quindi imbattersi in kit da 32gb di ram particolarmente convenienti, come ad esempio questo kit, o questo qui della g-skill, entrambi validi ma servono realmente?

Iniziamo con il capire per cosa vogliamo utilizzare il nostro pc in almeno 3 segmenti:

  • 1 – Per lavoro: questa categoria descrive l’utente che non ha bisogno di particolari prestazioni in quanto utilizza ad esempio la suite office, invio e ricezione di email, programmi di videoscrittura in generale o comunque software che non impiega molte risorse.
  • 2 – Editing e creazione di contenuti: questa categoria invece descrive utenti di livello più avanzato, che utilizzano il pc per montaggi video e software per creazione di contenuti multimediali, come ad esempio Adobe After Effect, Premiere, Sony Vegas, Illustrator e via discorrendo. Questo tipo di utenza quindi impiega molte risorse e soprattutto ha a che fare con file di grosse dimensioni (soprattutto quando si parla di video).
  • 3 – Gaming: Questa categoria invece è prettamente dedicata al mondo dei videogiochi per pc, sia agonistico che amatoriale. Questa tipologia di utenti ha per lo più a che fare con i videogame, quindi per lo più sfruttando la Gpu e la cpu piuttosto che il resto.

Quanti Gb di ram servono realmente?

Allora, ora che abbiamo stabilito le nostre categorie, iniziamo a capire quanti gb di ram servono realmente nei nostri Pc. Innanzitutto chiariamo che non prenderemo in considerazione quantitativi inferiori a 8 Gb e superiori a 64 Gb.
In alcune prove da noi effettuate siamo arrivati alla conclusione che 16Gb di ram attualmente (a meno di particolari esigenze che vedremo poco più avanti) è il compromesso ideale in una configurazione Pc nel momento in cui scriviamo (quindi diciamo anche 2020).

Aprendo infatti un gioco, lasciando dei programmi in background e magari registrando la nostra sessione di gioco ad esempio con OBS, difficilmente riusciremo ad occupare tutti e 16 i Gb di ram in nostro possesso. Quindi per il gaming attualmente non occorre avere più di 16gb di ram, sarebbero comunque inutilizzati con qualsiasi gioco, anche il più pesante. Un buon kit da 16gb per questa categoria è praticamente consigliato.
Ad esempio senza avviare nessun programma, Windows occupa circa 2,7 GB di memoria. I giochi utilizzano tra i 6,6 GB e gli 11,3 GB di RAM, quindi perfettamente al di sotto dei 16Gb.
Allora quando serve avere più di 16 Gb di ram? Beh, sicuramente qui entriamo nella categoria 2, ovvero i creatori di contenuti, youtuber, digital artist, film maker e simili infatti si trovano spesso ad utilizzare video in 4k o più con programmi altrettando “poderosi” come Premiere o After effect. Avere 32 Gb di ram per video editing infatti è sicuramente la scelta migliore (ovviamente abbinato ad hardware potente abbastanza da poter reggere questo utilizzo).
Per la categoria 1 invece, ovvero chi utilizza prettamente programmi di videoscrittura o email, con qualche gioco magari non troppo pesante, sicuramente non ha senso optare per i 16gb in quanto sarebbero quasi tutti inutilizzati.

Conclusioni

La conclusione migliore per questo articolo è quindi consigliare a tutti di dotarsi di un kit da 16Gb di ram, eccezion fatta per chi crea contenuti o effettua montaggi video e rendering, per loro la soluzione migliore è dotarsi di un kit da 32 Gb di ram.
Infatti a meno che non siate dei creatori di contenuti, è praticamente difficilissimo riuscire a ricreare una condizione di sovraccarico con 16Gb di ram in condizioni di utilizzo giornaliero (non vi capiterà mai di avere 20 schede aperte in un browser, un gioco in funzione, lo streaming o la registrazione dei desktop aperta e magari qualche altro programma in background, ed anche così al massimo vi avvicinerete a 16 Gb).

Ovviamente consigliamo anche di sfruttare le occasioni imperdibili, come ad esempio un offerta su un kit in particolare che vi permette magari di aggiungere ai vostri 16gb altri 16 Gb di ram con una spesa irrisoria. In questo caso sicuramente potrebbe valere la pena un upgrade, altrimenti dormite sonni tranquilli e non affrettatevi ad aumentare la vostra ram, piuttosto utilizzate quei soldi per andare a rimpiazzare qualche altro hardware che ne ha più bisogno.

Staff

Read Previous

Radeon RX 5600 XT 6GB: arrivo nel 2020

Read Next

AOC Agon AG493UCX: monitor 49 pollici gaming

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *