Windows 10 con l’update 20H1 diventerà più veloce

A quanto pare Microsoft ha ultimato gli ultimi dettagli del nuovo major update Windows 20H1 che vedrà la luce presumibilmente in primavera, ed a quanto pare il nuovo aggiornamento di windows andrà a risolvere i problemi relativi all’uso elevato della CPU e del disco rigido da parte del sistema operativo, precisamente grazie ad un nuovo algoritmo di indicizzazione che renderà il tutto più efficiente.

Microsoft ha quindi ascoltato tutte le lamentele fatte dagli utenti circa l’incredibile spreco di risorse di cpu e disco rigido in Windows 10, e quindi oltre ad un algoritmo tutto nuovo, Windows potrà rilevare l’utilizzo eccessivo dei componenti hardware in modo da limitare lo spreco di risorse intervenendo direttamente sul problema.
In parole povere interromperà il servizio di indicizzazione di Windows Search quando l’uso della CPU supererà l’80% e quello del disco oltrepasserà il 70%, non male quindi come aggiornamento.

Non ci resta che attendere le novità, che nel frattempo potete commentare qui sotto.

windows 11

Staff

Read Previous

PS5: Logo ufficiale, ray tracing e data di uscita

Read Next

ADATA XPG Sage: SSD pcie 4.0 velocissimo

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *